Alla scoperta del Parco “FORESTALE”

Alla scoperta del Parco “FORESTALE”

Avvistamento animali selvaticiTrekking

Un immersione totale in foreste immense, incorniciate da limpidi torrenti e antichi monasteri, Patrimonio Unesco.

Campo scuola naturalistico Parco Naz. Foreste Casentinesi – Poppi (AR)

Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi protegge una vasta area boschiva, culla della scuola forestale italiana, che proprio su questi monti ha imparato a gestire la risorsa bosco in modo sostenibile. La visita del Parco si snoda fra sentieri di montagna e vie di antichi paesi, itinerari didattici con paesaggi montani che alternano vette tondeggianti, tipiche dell’Appennino; aggirandosi negli splendidi boschi ritroveremo gli antichi ritmi di un rapporto spirituale tra uomo e foresta. Le foreste del parco sono un vero e proprio museo naturalistico a cielo aperto, con un paesaggio immutato nei secoli. All’interno del Parco sorge Sasso Fratino la riserva integrale più antica d’Italia, istituita nel 1959, nota per un patrimonio naturale inestimabile. Il Casentino offre poi numerosi siti di rilevante importanza storico artistica, come il Monastero di Camaldoli, l’abazia francescana di Chiusi della Verna, arroccata sul Monte Penna, il castello di Poppi, uno dei massimi esempi di architettura feudale della penisola, il castello e la pieve romanica di Romena.
Grazie alla sua ricchezza, il territorio offre tantissimi stimoli e la possibilità di affrontare una varietà di tematiche e sviluppare programmi diversi, a seconda delle esigenze degli insegnanti.

Quota indicativa di Partecipazione:

3 GIORNI – 2 NOTTI – a partire da € 118,00

Alloggio

Il soggiorno si svolge presso Hotel ***, a due passi dai sentieri che confluiscono nella GEA (Grande Escursione Appenninica), ospita escursionisti, famiglie e gruppi, tra cui quelli scolastici. L’hotel dispone di camere da 3 e 4 letti con servizi, TV, cassaforte, phon e connessione wi-fi gratuita. L’ampia zona comune è dotata di una sala multifunzionale con maxi schermo, discoteca, salette per gruppi, ampio parco e giardino.

Alunni Destinatari

Secondo ciclo della Scuola Elementare.
Scuola Media inferiore e superiore.

Programmi a carattere interdisciplinare con particolare riferimento a:
Scienze Naturali (botanica, zoologia, ecologia) – Storia (medioevale – contemporanea) – Storia dell’arte (medioevale e moderna) – Scienze umane.

La quota comprende
La quota non comprende
Programma

Trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno - Materiale didattico individuale e di gruppo - Uso delle strutture didattiche come da programma - 2 Tutor della Outhere Tour, esperti in attività naturalistiche per l'intera durata del soggiorno - Gratuità insegnanti accompagnatori – Assicurazione - IVA e tasse

Pranzo del giorno di arrivo - I trasporti - Gli extra - Quanto non indicato ne “La quota comprende”

Un’area protetta è un ambiente che costituisce un patrimonio naturalistico importante, in cui è presente una ricca biodiversità e in cui l’uomo ha avuto un impatto limitato e conservativo dell’habitat. Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi è una di queste aree ed è interessante perché è possibile toccare con mano e misurare, a seconda delle zone, l’impatto dell’uomo sull’ambiente: infatti l’intervento umano, in questo territorio, è stato diverso nelle differenti aree. Si va dalla Riserva Naturale Integrale di Sasso Fratino, in cui non c’è stato alcuna azione umana, ad aree come l’abetina nei pressi dell’Eremo di Camaldoli, dove invece l’influenza dell’uomo è stata di natura economica e spirituale; dall’arboreto di Badia Prataglia, dove si possono vedere diverse specie alloctone, alla foresta biogenetica della Lama e di Campigna, regni della biodiversità.
Questo programma ha l’obiettivo di studiare principalmente il rapporto dell’uomo e con la natura, la sua convivenza con gli animali selvatici, e come la sua azione non abbia distrutto, ma preservato, il patrimonio storico, naturalistico e culturale del territorio.

ESEMPIO DI PROGRAMMA GIORNALIERO

GIORNO 1
Arrivo nel pomeriggio, presentazione del programma.
Il centro visite del Parco l’Arboreto e Museo forestale “Carlo Siemoni”
Laboratorio/percorso sensoriale alla scoperta del bosco – Percorso Natura il “Capanno”.
Cena
Osserviamo il cielo ed i suoi segreti

GIORNO 2
Gita all’Eremo di Camaldoli e al Monastero Camaldolese, con visita alla farmacia monastica, antichissimo laboratorio galenico dei monaci.
Laboratorio didattico i colori del bosco.
Pranzo al sacco
Escursione percorso natura: Alberi e Bosco ….                                                        Raggiungeremo il maestoso Castagno “Miraglia”, monumento naturale che ha oltre 500 anni.
Cena
Attività serale Ludica

GIORNO 3
Escursione naturalistica alla scoperta dell’ambiente forestale:
Sentiero Natura realizzato nel cuore della Riserva Naturale Biogenetica rivestita da un secolare bosco di faggi.
Restituzione finale e Saluti
Pranzo e partenza

Gli orari del programma sono indicativi e possono essere rivisti in base alle specifiche esigenze del gruppo.

Richiesta Informazioni:

-->